Il sogno

Chiudo le finestre della mia casa senza tempo. Palpebre come coltre di neve distesa, soffice sul viso. Sotto solo il cuore bruciato dai giorni di paglia. Alacre la mente,  completa sottili  ali di cera. Eterno è l’istante  del sogno breve: Una vita d’ossidate  lune nuove d’argento. Apro con chiave d’oro  la gabbia dell’anima: Scorgo giardini d’infanzia coi fiori di loto. … Continua a leggere