Stonehenge: l’ultima “danza dei Giganti”

  Mi sono innamorata delle nuvole che passano veloci e della lentezza delle stagioni. Ho capito che il tempo non è importante … il tempo non esiste davvero…  è solo sospeso tra i fischi del vento … come nel sospiro sommesso di un cantilenante Kaddish recitato con le labbra schiuse su altre labbra nel coro sacro di un Dio muto. … Continua a leggere