Alef

alef,punto di non ritornoAleph, la prima lettera dell’alfabeto ebraico, segna la soglia tra il manifesto e l’inconoscibile, tra il segreto e il rivelato, fra il potenziale e l’attuale. Foneticamente è un soffio appena percettibile simboleggia l’elemento aria.La forma grafica della lettera aleph simbolizza la natura infinita ed eterna di Dio. Essa consiste di tre parti.  Numericamente ha valore UNO che meglio di tutti esprime l’unità assoluta di Dio nella sua trnità. L’Uno è la base e la chiave di ogni altro numero. L’unità di Dio è però un fatto che trascende ogni concetto matematico. È l’unificazione di tutte le varie unità. Ogni parte (anima) contiene il tutto (Dio), ciò nonostante il tutto (Dio) trascende la somma delle parti, e nessuna anima da sola potrà mai esaurire la conoscenza dell’infinita perfezione divina.

alef

 

Nell’eternità di un attimo,

un solo battito acceso nel cuore

ecco l’immensurabile mistero

schiuso in un lampo esploso solo per me

solo per i miei occhi velati di lacrime

Nel bagliore ogni cosa ha un Nome

 e ogni Nome la stessa anima.

E’ un istante senza ritorno

o ti affidi ,

ti lasci ingoiare come in un buco nero

o non è mai esistito

non l’hai mai visto. 

Ma se lo vedi

devi appartenergli per sempre…

in quell’ Unico  Soffio 

ogni cosa dopo la meraviglia estatica,

torna a non brillare

a non essere vera

solo se l’hai Riconosciuto

puoi tornare cieca

La sua Luce rimane in te:

ogni cosa pur rimanendo identica

è un’altra cosa…

 

Alef è lo spartiacque

Dove tutto inizia e finisce

Non crinale, non confine

immateriale incontro di non ritorno

 

Alefultima modifica: 2013-04-13T15:31:00+00:00da darumafly
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Alef

  1. TRovo qui immagini eccezionali… prima fra tutte mi colpisce “solo se l’hai riconosciuto puoi tornare cieca”… esiste una luce che fa accettare anche la cecità perché prescinde dalla vista… una luce che illumina anche il momento più buio…. basta solo saperla intravedere fra le pieghe del buio…
    un abbraccio

Lascia un commento