BETH

La lettera BET rappresenta benedizione e creazione; dualità e pluralità, BET significa casa (BAYT), sono quindi luoghi in cui si ritrova se stessi, l’unità della propria coscienza e l’unione l’intimo ed allude sia al punto più santo della terra, (BET HAMIKDASH, il Tempio di Gerusalemme) sia alla casa dell’uomo, La differenza tra MIKDASH (tempio, 444) e BAYT (casa, 412) è 32, ovvero il valore numero di LEV (cuore).

beth, alefbet, poesia

 

Le mie orecchie desiderano sentire

ciò che la mia anima conosce da sempre.

Il mio corpo  ascolta solo il silenzio del Cielo

il buio della notte ed il freddo della terra

Dove ti nascondi anima mia…

dove nasce la tua  vita divina, 

e il tuo Mandato, la tua Grazia, la tua Casa

non si concede ai miei occhi, alla mia mente,

 vorrebbe suoni o parole ma non le incontra

sarebbero così grandi da creare quel silenzio

vuoto assoluto da cui è nato l’universo 

eppure la mia mente sfiora la certezza,

le mie mani toccano il corpo,

e l’ anima confida   di  cuore:

nell’abisso della sua dimora

la porta è aperta

Che Io possa edificare,

 o Gerusalemme:

Il Tempio Santo.

 

 

 

BETHultima modifica: 2013-05-19T23:38:31+00:00da darumafly
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “BETH

  1. Mia cara…
    speravo proprio continuassi il tuo lavoro di traduzione della tua anima attraverso le lettere ebraiche. Sono contento.
    Penso la Casa, sia il Luogo metafisico dove risiede la parte più vera del nostro essere. Quando arriviamo a Casa siamo più vicini alla nostra essenza e quindi a Do.
    Grazie per le splendide suggestioni
    un abbraccio
    daniel

Lascia un commento