Il chiostro delle antiche sorgenti

  Il chiostro delle antiche sorgenti accolse il mio riposo come preghiera annodata al tappeto del tempo. Vidi pietre sopra pietre costruire muri antichi e acque gettarsi dalle cime a formare limpidi oceani ma l’uomo restare uomo  Ti ho cercato nel pallore del mattino  sfuggivi il mio sguardo  ti nascondevi nel silenzio del vento  Il desiderio di te s’arroventava  come  pietra arsa … Continua a leggere

Persa

  Ho capito perché mi perdo non appena  chiudo gli occhi sono sempre in due posti uguali e distinti se lo dimentico smarrisco il senso: la vita è ciò che congiunge i 2 siti sono cieca se mi trovo in mezzo disperata se sono in un posto solo esiliata quando penso naufraga quando piango Vorrei sapere della Terra E… da … Continua a leggere

All’ asta

Sogni all’asta di  false eroine. Lasciami sotto la terra ad ascoltare i tuoi passi Prenditi i miei occhi per scavare pozzi neri. Le attese sono dipartite. La realtà e la menzogna S’ accompagnano per mano testimoni di bugie vere per svelare ciò che non siamo Pensieri  furibondi vorrebbero sentire la pelle sotto le unghie Strangolare le vene in grumi  di … Continua a leggere

Abbandono

Si prosciuga l’acqua nel deserto E svuota il mare la bassa marea Un’arena scura e umida Nuda come una rosa sfiorita Ripiegata  su un letto vuoto Lenzuola stirate in bianchi propositi Sola come una luna troppo piena Come un canto senza voce Soglia di una porta senza passaggio Non attendo nulla Tutto è finito

Lacrime e sangue

Piange il mio ventre   E sanguino senza fine. Esanimi lacrime su angeli di pietra. Oceani di egoismo coprono infausti germogli cadaveri. Pioggia di ghiaccio su anime nude. Gocce di veleno Tra lingua e parole sterminano  madri che non sanno esserlo.

Resurezione

Il viso buio di sete E tra le mani giunte un fiume silente nella malinconia dell’afflato serale: non risponde il Dio assente sulla terra. Scavo il tuo sepolcro impietrendomi al gelo dalla privazione divina. Lontano sento il pianto delle donne lavare col sangue ogni nuovo miracolo la vita in grembo scorgerà la luce: e il Figlio dell’uomo vedrà la resurrezione

Golgota

Menti senza crani Gremiscono l’aurora Folli impauriti da falò sotto la luna. Una corona di spine cinge sovrana  la terra. Cadono  piogge di petali da ciliegi senza primavera. Radiazioni contaminano l’oscura notte dell’anima. Non può sorgere  il sole a Levante e Il vecchio continente non può vedere rossi tramonti. Senza la luce del meriggio sanguigni uomini carnefici non riconoscono se stessi … Continua a leggere

Il viaggio fermo

Calpesto luoghi celesti dei miei padri non è la materia a reggere i miei passi ma il segreto nascosto nel mio cammino   Una pietra mi guarda come uno specchio opposto Non sono le antiche rocce della terra i sacri altari ma l’energia dell’ universo custodita in ogni atomo.   Condividiamo l’aria, la luce, siamo fantasmi di giorno e di notte: Né io, … Continua a leggere

Ti appartengo

Ti appartengo Il cielo è velato di nubi nei tuoi occhi d’inverno. Lame di luce fendono le viscere della terra, ventre della Dea assopita. Mi rifugio nelle tue profondità amniotico il respiro del cuore: galoppo sordo di destrieri nella verde brughiera. Presagi di orizzonti lontani: Nessuna scogliera fermerà la corsa. Non ci sono spiagge per redimersi laddove il mare si … Continua a leggere

L’era che viene

L’era che viene   Percorro il perimetro rotto del prigioniero Non può vedere il sole chi ha occhi spalancati Un labirinto infinito ritorna su se stesso Com’è piccola la cella della mente umana. apro nuovi orizzonti con l’arte del cuore Costruisco porte senza chiavi. La quinta via è l’enigma del destino. La libertà sa andare oltre l’illusione. Lascio i sensi … Continua a leggere