Meteore

                            Il cielo è così vicino, stasera Gli volto le spalle, non si allontana. Appoggia il silenzio sopra la testa Quant’ inverni devo ancora contare L’attesa non ha pace e sembra vana Sibilando,  sbuca,  divide  il buio da settentrione a meridione una meteora segno dei tempi cade, … Continua a leggere

La mia preghiera

Tutto ciò che chiedo E’ che m’ascolti.. Il tuo disegno Divino fa paura agli uomini   chiedo ogni giorno a Dio Di fare come dico io, son queste le mie Preghiere.   In nessun luogo della terra E neppure nell’universo Posso trovare un Dio intero Manca sempre qualcosa   chiedo ogni giorno a Dio Di fare come dico io, son queste … Continua a leggere

DALET

Dalet: ‘delet’ = porta. Il farsi piccoli e il piegarsi di fronte allavolontà di Dio sono la porta della crescita dell’ anima. Si tratta della porta attraverso cui si entra nella creazione, nel mondo materiale. Ma è anche la porta di uscita che riconduce verso il trascendente. Tale porta guida alla conoscenza mistica. La sorvegliano delle entità particolari che tengono … Continua a leggere

BETH

La lettera BET rappresenta benedizione e creazione; dualità e pluralità, BET significa casa (BAYT), sono quindi luoghi in cui si ritrova se stessi, l’unità della propria coscienza e l’unione l’intimo ed allude sia al punto più santo della terra, (BET HAMIKDASH, il Tempio di Gerusalemme) sia alla casa dell’uomo, La differenza tra MIKDASH (tempio, 444) e BAYT (casa, 412) è … Continua a leggere

Alef

Aleph, la prima lettera dell’alfabeto ebraico, segna la soglia tra il manifesto e l’inconoscibile, tra il segreto e il rivelato, fra il potenziale e l’attuale. Foneticamente è un soffio appena percettibile simboleggia l’elemento aria.La forma grafica della lettera aleph simbolizza la natura infinita ed eterna di Dio. Essa consiste di tre parti.  Numericamente ha valore UNO che meglio di tutti … Continua a leggere

Verbum caro factum est

E’ il segreto delle origini tumulato nel cuore della terra sotto le costole d’Adamo.   Nascosto nell’alitare di un cucciolo d’uomo dimenticato nelle periferie   Truce lotta di cuori e menti crocevia di carovane erranti esuli figli caduti sulla terra   Speranza che spira su una croce macigno che sigilla sepolcri lenzuola bianche senza più corpi   Spalancate  le vie … Continua a leggere

L’alba delle ceneri

    Sono con te nel cuoreNon vedo i tuoi occhiNel livido albeggiare Ogni lanterna è spentaAd indicare il sentieroDel tuo viaggio cieco Eppur non scorgoBuio nell’anima tua: Spirito libero Dovrò attraversartiMentre china salgoLa tua collina amata Il vento solleva ignaroI tuoi pensieri e sogni Ormai senza ombre Mentre la cenereTorna alla grande madreVoli leggero sopra ogni cosaOltreppassandoL’addio  al mondo … Continua a leggere

Vite d’acqua

Vite  d’acqua specchio d’antica memoriaNei tuoi occhi d’anima nascosta Lacrime mai piante tra le pieghe del viso Sotto riflettori severi i giorni e le piogge  Gocce limpide dai ricordi mai vissuti Sorgive fatate nascono dalla terra Madre, e dal corpo sanguinante di donna schiuso:La luna nuova versa acque di vita nelle culle. Ruscelletti canterini solcano la vallecorpuscoli di vita insediati tra … Continua a leggere

Spirito libero

Striscio la periferia della tua animala mia gelida preghiera sui gradini della cattedraledolore, senza lacrimefuori da ogni luogo, lontanomute sono le tue parolele tocco come cenci cremisi stesisu  nuvole bianche, orlate di nebbiaaffido al vento ancora una volta il tuo nomesenza rassegnazionetremo e attendo che tu risponditi vedo curvo sul muro d’ombracome fiato di una tremula candela sento che il tuo … Continua a leggere