STANCA

Stanca   Asciugo il cielo anche quando non piove nella pozza d’acqua versata dai monti ghiacciati. Invito il mio sangue a capire il percorso che compie ad occhi chiusi obbedendo a regole sconosciute. Aspetto il mondo che smetta di girarmi attorno. Ho abbandonato  la giostra Voglio solo  il sonno….

Senza tempo

  Senza tempo,  sospesa Foglie esili meditano l’ultima danza gialli presagi o vanità delusa seccati dal gelo i sogni cremisi cadono sulla terra angeli di cera   Senza tempo, respira L’alba digiuna d’esistere, Privo di bocca l’alito della vita Cosa resta  sull’aia per l’inverno: Latrati di cane e arpie velate di nero   Senza tempo, sguardi Evitati da occhi in … Continua a leggere

Essere tempo

  Essere tempo: In coda i minuti Disegnati sul viso Ossequiosi per mano Senza voltarsi mai Secondi a nessuno Dio solo sa quanti    Abbarbicati gli anni Come vestiti smessi Appesi ai rami delle querce Assecondo l’esalare d’autunno In silenzio, nel rossore del cielo Volteggiano, perse, le foglie d’acero Senza direzione, cadono i pensieri Sgocciolano pioggia di sangue Ormai stinti … Continua a leggere

Omaggio a San Francesco

    SORELLA MORTE Chiudo per sempre gli occhi ché Tu possa rilucere sulle mie palpebre E dar dimora della tua vita Alle mie  membra stanche Lascio il mio corpo alla nuda pietra Mi abbraccia come una madre Dolce  abbandono  a Lei Sorella, amata dell’anima mia. Sento scuotere l’ultima danza  del divino Cielo in me Lasciarla morire piano, piano Nel mio … Continua a leggere

L’abbraccio segreto del vento

    L’abbraccio segreto del vento   Ti porgerò  le mie mani aperte con un leggiadro passo di danza Il fiore rosso d’agosto si sventola al sole Non ascolterai il sangue scorrere  tra le mie dita pure la linfa gonfia le ciliegie appese ai rami fermi. Udirai il battito muto della  mia vita scoppiare tra le  pietre roventi Svagate cicale … Continua a leggere

Il chiostro delle antiche sorgenti

  Il chiostro delle antiche sorgenti accolse il mio riposo come preghiera annodata al tappeto del tempo. Vidi pietre sopra pietre costruire muri antichi e acque gettarsi dalle cime a formare limpidi oceani ma l’uomo restare uomo  Ti ho cercato nel pallore del mattino  sfuggivi il mio sguardo  ti nascondevi nel silenzio del vento  Il desiderio di te s’arroventava  come  pietra arsa … Continua a leggere

Persa

  Ho capito perché mi perdo non appena  chiudo gli occhi sono sempre in due posti uguali e distinti se lo dimentico smarrisco il senso: la vita è ciò che congiunge i 2 siti sono cieca se mi trovo in mezzo disperata se sono in un posto solo esiliata quando penso naufraga quando piango Vorrei sapere della Terra E… da … Continua a leggere

Profumo d’Anima

La Verna, eremo di meditazione dove S. Francesco ricevette le Stimmate   Profumo d’anima   Alchimia dell’essere nella vacuità d’intelletti Sospensioni d’ attimi eterni nelle rocce appese alla gravità. Il silenzio della terra  stordisce il cuore di battiti senza fiato. Il profumo d’anima travalica l’assenza in ogni pertugio di realtà tangibile. L’energia che lega la materia risponde solo al sacro … Continua a leggere

pioggia d’estate

  Mi dimenticherò di te… Come ogni desiderio  vano  Ogni grazia ricevuta Ogni sacrifico sparso Ogni gioia Ogni dolore Ogni cellula che non sono Ogni sforzo che no sono    I sogni di vento  corrono lontano tra frasche troppo verdi. Le mie mani sono vuote nello stringere quel mare d’amore solo la pioggia può piangere  con me l’aspetto battere come tamburo … Continua a leggere

In corsa…

      Come desideri ambulanti alla deriva dei sogni combatto mulini di dogmi mossi da conflitti senza patria. Disegnando informe orbite, naufraga nel vento etereo, afferro bussole senza direzioni: orme d’ istinti sopiti tra le acque. Bramo mete in una stazione solitaria corrono lungo binari tronchi, treni senza sosta sfuggono come giorni, le squallide periferie dal finestrino lordo di … Continua a leggere