Brindisi

  Tintinna il cielo di cristalli di luna. Un brindisi con le stelle per versare grazie divine sulla terra implume… Sorrido guardandoti negli occhi e specchio le mie labbra dischiuse come le pleiadi nel mare fremente… Appoggio la bocca al calice trasparente Non distolgo occhi impavidi e scuri attraversano liquidi  la  bonaccia apparente Percorro il senso del sorso che scende nell’arsura che … Continua a leggere

Il destino ama me

      Il destino ama me…   M’ immergo nei tuoi passi un’aurora scalza si tuffa nel giorno fiuto le tue orme profumano di vento irrequieto dervisci rotanti sull’asse della terra. Lucida, calamita d’argento, sul tuo ombelico precipito da una valle scoscesa percossa dalla pioggia e bruciata dal sole cerco erba nuda per sfamare piedi stanchi . M’arrendo all’aria … Continua a leggere

Labirinti… l’arte per uscirne…

  Eccomi a scrivere per tentare di evadere dal mio labirinto… in cui mi sento relegata un po’ con le mie mani… un po’ dalla vita… e un po’ da un non so che, contro cui non riesco a combattere… Vi propongo 3 versioni dallo stesso incipit…”labirinti… l’arte per uscirne…” spero di non annoiarvi troppo… scegliete quella che preferite…   … Continua a leggere

VIVA

  VIVA Incarno brividi di sabbia in questa ebbrezza nera demoni  nella brace speziata. Mastico ghiaccio coi denti stretti per mordere il senso della materia. Vorrei sentirmi graffiare da unghie crudeli che sanguinano la pelle non perversione, la mia, solo sentirmi viva più viva dei pensieri che penso.

Paure

   Paure   Dirigo un’orchestra di paure, se ne stanno lì, tutte di fronte a me… Fantasmi come fiati sospesi, spiriti forti come tamburi Devo stare ferma, aggrappata alla mia bacchetta che sventolo come in un duello col vento. Se indietreggio loro avanzano e mi sovrastano.        Hanno voci stonate e stridenti… cerco di disciplinarle dietro lo spartito di una flebile … Continua a leggere

Cieca

Non ho occhi per capire il tuo disegno: dai e togli falci e germogli uccidi e sfami rigetti e accogli. Morte e resurrezione hanno lo stesso volto che non vedo. Sono nelle tue mani io a Te mi affido. Abbi pietà della mia cecità che mi fa dubitare di Te. Custodiscimi nella fede che sia luce dopo le tenebre, così sia…    … Continua a leggere

Il ricordo

  Vorrei chiudere gli occhi e riposare o solo dimenticare… Sento il vuoto intorno a me, la stessa sensazione di trovarmi sola, calata in un cratere da dove l’orizzonte non appare. Vorrei sognare o  volare, ma so solo riempire l’aria di ricordi su cui galleggiare perché ho paura … un’immane  paura dell’inconsistenza del  vuoto…             … Continua a leggere

Primavera

La danza della terra si compie uguale   nel cerchio perpetuo delle note ubbidienti ad un arcano maestro. Ritorna l’erba nel prato ma non pensare che i fiori compaiano  tutti insieme, non aspettare la risposta ultima alle tue domande. Non esiste una sola stagione per te non puoi cogliere Il significato intero della vita ma vivere l’istante di una viola sola.

Fiocco di neve

       …  Fiocco di neve   …          Ti aspetto, Nel mio mondo di sogno… Fiocco di  neve Bianca farfalla Vestita di festa Una carezza… Delicato Col vento Ti guardo Danzare lieve. Sussurri le note Evocate dalle nuvole Spartiti di cielo antico  divino suono…. Rischiara il mio respiro Col tuo fresco sapore, Gelido sguardo di grazia bellezza segreta e intima Di ardente cristallo … Continua a leggere

Ispirazione… da favola…

  L’ELFO  Io sono un sognatore di questo piccolo mondo, conosco il prato verde della pace, il bosco, custode di intimi segreti, I frutti mielati della gioia, e la tempesta di pianto nel cuore della notte: gocce e lingue di fuoco… Scolpisci di note l’ umana sinfonia, rievoco la tua pelle bianca, danzatrice della natura scivola dolcezza implacabile, la cascata … Continua a leggere