Una Favola?

Ogni pera810b84d2735c42d75f206a035886448.gifsona può vedere tutto, tranne il proprio volto… per quello deve servirsi di uno

                                     specchio!

Prendo lo spunto da due  commenti per aprire una piccola parentesi:

Francesco mi chiede è una favola? Si è una favola, sono la favola… Madama butterfly è la metafora della mia anima, della mia personalità. Come ha scritto bene Giannipianofortista: “Stai dando dei ritagli della tua personalità, non certo semplice, con il desiderio latente di estrinsecarla…” Proprio così, anche se il desiderio non è latente è consapevole… sto scrivendo per me, per bisogno… per capirmi… per leggermi… per vedermi come in uno specchio… ed in ultima analisi per evolvere… Il mio intento è far emergere gli aspetti più reconditi… più inconsci… quelli che passati al vaglio della razionalità verrebbero deformati, smussati, codificati, confinati dai paletti costruiti dall’educazione, dai vincoli socioculturali, dal personaggio che abito tutti i giorni quando mi alzo… Voglio vedermi nuda… sotto le spoglie che le esperienze, i condizionamenti, traumi e chissà che… mi hanno costruito addosso… Così attraverso la creatività del personaggio voglio impegnare solo l’emisfero cerebrale destro e mettere a tacere la parte razionale sinistra… lascio che affiorino emozioni, sensazioni, profumi, suoni, colori, atmosfere… e gli do una voce… un corpo… un tempo… una storia… Sto vestendo le emozioni con il kimono di Madama butterfly… per renderle visibili, per restituirmele… per osservarle… per riconoscerle… per darle vita… per esprimerle… per lasciarle sgorgare liberamente… per farle fluire… ed infine lasciarle andare… Svuotare il vaso… per essere pronto ad essere di nuovo riempito e attraversato da nuovi vissuti… nuove vibrazioni… nuove emozioni…

Io sono la prima lettrice di me stessa… sono io la prima che guarda incuriosita Madama Butterfly e cerca di capire chi è? Cosa vuole? Dove sta andando? e solo voi, da fuori potete farmi vedere e prendere coscienza di quello che io da sola non vedo…

Non deformate l’immagine pietosamente per restituirmi solo il bello che si può cogliere, siate critici… magari non offensivi… Madama Butterfly ha un animo fragile… ma qualche critica costruttiva è ben accetta!

Ditemi graditi lettori della mia anima? qual’ è il volto riflesso di Madama Butterfly?

 E’ questo il muto interrogativo… che traspare ad ogni post…

 

 

Una Favola?ultima modifica: 2007-09-10T23:45:00+02:00da darumafly
Reposta per primo quest’articolo

33 pensieri su “Una Favola?

  1. madama Butterfly, che occhi grandi che hai! E’ un’altra favola, un altro paio di maniche (che espressione bizzarra), eppure tra le favole ci sono punti di intersezione.

  2. Che BELLO questo blog, non lo conoscevo, peccato, mi sono perso tanti bellissimi post.. Complimenti.. Ti linko al mio (ti dispiace?)

  3. Il riflesso?
    Forse ognuno cerca il proprio e ne vede uno diverso in ognuno.
    Chissà… forse semplicemente è quello che in quel momento uno è…
    vorrebbe essere…
    vorrebbe che chi ha difronte fosse…

  4. Noi siamo 1, nessuno e centomila, come diceva Pirandello. Tu hai un’opinione su di te, chi ti conosce ne ha un’altra, un’altra e un’altra ancora. Che ti importa di come ti vedono gli altri? Le diverse visioni non combaceranno mai, e’ anche questo il bello.
    M.me Butterfly e’ un’anima fragile che cerca consensi, non dovresti. Pensa che sei molto apprezzata per quello che dimostri di essere.
    Ciao a buona giornata 🙂

  5. Ossidiana hai ragione… non esiste una verità…
    Ma ci sono cose che non vogliamo vedere… ma è indispensabile riconoscere tutte le parti…
    per poter andare oltre ed affrancarci da esse… senza esserne succube… Ora tu mi hai mostrato un lato che non voglio ammettere… ma temo che sia molto vero… non voglio consensi!!! ma secondo te? non aspetto altro… è un atto di forza ammetterlo… in questo momento mi apprezzo da sola…
    Grazie per il tuo prezioso contributo. Il passo successivo… è capire perchè aspetto consensi….
    Chissà se questo percorso… mi condurrà ad una diversa consapevolezza…
    Sorrisi…

  6. La tua vita dipende solo da te.
    Il tuo modo di essere, di crescere, di evolverti di ampliare quello che
    senti dentro dipende solo da te.
    Tutto cio’ che scegli di fare, cio’ che fai cio’ che accompagna le
    azioni della tua vita, dipende solo da te.
    Solo scegliendo di evolvere scegliendo le coincidenze che si verificano e ti
    vengono proposte solo in quel modo potrai cominciare a vedere cose
    nuove.
    La tua crescita avviene solo se deciderai di raccogliere i messaggi
    che ti vengono proposti quotidianamente.
    Se te saprai guardare quello che ti accade intorno con una vista
    interiore alzando il livello di consapevolezza attenta a tutto cio’ che
    succede, se te saprai raccogliere quelle cose allora potrai cominciare
    a crescere, e piu’ la tua crescita sara’ consapevole piu’ produrra’ effetti
    immediati e visibili.
    Man mano nel corso della vita che seguirai le coincidenze,
    potrai mettere delle cause a queste coincidenze che produrranno degli
    effetti.
    Man mano che questo succedera’ queste coincidenze saranno sempre piu’
    frequenti e te potrai attingere sempre di piu’ all’energia, potrai
    attingere a quella parte di vita universale che ti permette di crescere e di
    trovare il tuo “io interiore”.

    Un bacio…
    TD

  7. lo specchio non riflette
    il principio dello specchio è che capovolge
    il riflesso
    lo hai negli occhi degli altri
    e non attraverso
    un monitor
    parla
    con chi ti sta vicino

  8. ciao daru, possedevo un tenpo, e rimpiango che non lo abbia più, un libro di poesie di pedro salinas, fra queste vi era una poesia che amavo in modo particolare, l’ho anche cercata su internett ma non sono stato in grado di trovarla, mi sembra che il titolo fosse…. amica…. e fra l’altro citava… per cristallo ti voglio e non mai specchio…… ora tu chiedi di dare uno sguardo alla tua anima e di raccontarti ciò che noi vediamo, ma quale il termine di paragone la nostra? refusi…..

  9. Un riflesso.
    Ciò che vedo non ha forma, ciò che sento non ha suono, ciò che tocco non ha consistenza.
    Un riflesso fragile come le ali di una farfalla, dolce come il suono della pioggia.
    Il cercare se stessi è un lungo percorso, un sentiero che non si sa mai dove conduce.

  10. Ho sempre considerato lo specchio come un “centro estetico” della nostra anima…..un mutuo soccorso del riflesso…. Le opinioni che traiamo dallo specchio sottendono il sentimento dal quale siamo pervasi e poi la posta dello specchio non imbuca parole…. Ciao!!

  11. madama butterfly e’un’anima nobile,un’anima raminga,solitaria,profonda…un’anima che in realta’non cerca risposte,ma anime in volo come lei,anime che si dissolvono nell’aria,come fumo,nebbia.un turbinio di emozioni impalpabili,invisibili,come invisibile e’il volto dell’anima,madama e’questo e tanto altro…le anime come te sono poco ma quelle simili si riconoscono fra’di loro,ed io ti ho riconosciuto in volo…grazie madama…

  12. Mon cher….arrivare alla condizione che ho descritto non è stato facile, e in ogni caso non è un traguardo definitivo, certe ferite non si rimarginano mai, ma si impara a conviverci, senza per questo dipendere dal dolore. Tu non ci riesci?? Sei giovane ancora …anche se ti auguro di non aver bisogno di questo “trucchetto” per poter vivere…bye bye
    C.

  13. …La stessa tua pagina dice ed attesta chi sei…Sei una favola vera e sei una delle poche persone cui non serve lo specchio per leggersi…baronerosso1

  14. seguivo il volo di una farfalla e sono arrivato qui. incuriosito come quando si entra la prima volta a casa d’altri ho cercato il profumo dell’Essenza tra i pensieri e le parole. e adesso, ho come l’impressione di sentirmi a casa.
    Bella notte

  15. …..oooO…………………
    ….(……)…Oooo……….
    …..)…/. …(…..)……….
    …..(_/…….)…/…………
    ………….. (_/…………..
    ………..sono……………
    ………passato………….
    ……….di qui!…………..
    …..oooO………………..
    ….(……)…Oooo……….
    …..)…/. …(…..)……….
    …..(_/…….)…/………..
    …………… (_/………….
    per lasciarti un bacio..!!

  16. Il tuo commento, per qualche attimo è riuscito a far chiudere i miei occhi
    pensando alle tante volte che nei miei sogni appare una bellissima Geisha,
    chissà se sei tu a inebriare le mie notti.
    Un bacio

  17. Grazie del passaggio e del commento, anche nel tuo blog si sta bene, SEI una bella persona, che sa sa scorgere l’ESSENZA dietro alle apparenze.
    Un dolce abbraccio Gioia.

  18. Ciao Fly,
    E’ bello scrivere di se stessi e per se stessi. E’ un modo per trovarsi e capirsi.
    Faccio anche io lo stesso anche se ci riesco poco, in verità.
    Vivi la tua favola e sii felice.
    Abbracci.
    Francesco

  19. La scrittura come introspezioen e come trasfigurazione.
    solo un consiglio: non concentrarti troppo su te stessa e sul tuo personaggio: sii realmente libera

  20. Apparentemente banale l’osservazione con cui apri il post… ma in realtà molto profonda. Costruirsi un personaggio letterario sulla base dei propri spunti interiori… è certamente un modo per capire di sè più di quanto lo specchio non dica….
    Molto interessante il tuo blog, Madame Butterfly.
    Daniel

  21. Grazie a tutti, ho apprezzato ciascun commento in modo speciale… specchi che capovolgono, centri estetici dell’anima, anime raminghe, che si ritrovano, che si riconoscono simili… Oltre l’apparenza l’essenza… l’io interiore… il sentirsi a casa… la scrittura come introspezione e trasfigurazione, cercherò di sentirmi libera… grazie Cherub del consiglio.
    Daniel sono d’accordo con te sono scritti profondamente psicanalitici… per leggerli occorre andare oltre le parole… le righe… i simboli…le immagini… la mente… perchè l’inconscio si serve di ogni singolo respiro per esprimersi… Quando scrivo è come se ricordassi un sogno nascosto… e quando leggo vivo le sensazioni che scaturiscono, come si vive un sogno… e poi… cerco di capirlo…
    Saluti e sorrisi a tutti…

  22. Il messaggio è chiaro, anche io ho percorso questa strada, mettendomi in gioco e mettendo in gioco tutto cio’ che potenzialmente credo di possedere ma che non era o è ancora sviluppato al punto giusto, anche il blog in questo mi ha aiutata moltissimo facendo tirare fuori piu’ parti di me, sperimentandole attraverso la gente che mi faceva da specchio per mostrarmi anche i miei difetti, ho avuto molti blog , uno diverso dall’altro,cambiandolo ad ogni svolta della mia vita, ad ogni comprensione che acquisivo, mi piace che anche tu stai osservando intelligentemente certe dinamiche, ma che soprattutto non ti fermi li, con questi chiamiamoli “esperimenti” , sperimenti te stessa e le tue capacita’, che dire, se sei arrivata a tanto sei un mito! un abbraccio grande grande….sorella! ciao Ale

  23. ti allego la poesia di Salinas a cui faceva riferimento refusi…

    Per cristallo ti voglio,

    sei nitida, sei chiara.

    Per contemplare il mondo

    attraverso di te, puro,

    di bellezza o fuliggine,

    come il giorno lo fa.

    Sì qui la tua presenza,

    dinanzi a me, per sempre,

    ma per sempre invisibile,

    senza vederti e vera.

    Cristallo, e non mai specchio!

    PEDRO SALINAS

    NW4Z

  24. CIAO FARFALLINA MAGICA, LO SAI CHE MI HAI COMMOSSA? PER LE PAROLE CHE MI HAI RIVOLTO, MA SOPRATTUTTO PER L’IMMAGINE DI DIO, TU PARLI LA MIA STESSA LINGUA SOLO CHE TU SAI TRASFORMARE I MIEI PENSIERI IN PAROLE, TROVO IN TE QUEL SOTTILE FILO CHE MI UNISCE E CONDUCE AD UN’ANIMA PURA, NON SO CHI SEI , SO SOLO CHE SEI BELLA E VERA E QUESTO LO SENTO DENTRO DI ME, GRAZIE PER AVERMI MERAVIGLIATA E PER AVERMI FATTA COMMUOVERE, I TUOI COLORI RIEMPIONO IL MIO CUORE, A PRESTO ,ALE

  25. La medicina

    C’è una foto
    che ti riporta ad un te stesso che non c’è più.

    Quello che vedi nello specchio
    è un volto segnato da ferite,
    e tu vorresti morire
    e guarire a un tempo.

    Complicata e stupida mente umana:
    “Non riesci a comprendere
    che potresti semplicemente
    vivere?”

  26. I desideri molte volte si avverano… l’amore molte volte riempie… la vita molte volte è piena di gioia e sorpese…
    Questa è la strada… Ciauuuuzzzzzzzzzzzzzzzzzzz

I commenti sono chiusi.