La bambola Daruma

302d5ec55e6956b09079737b5d7e353f.jpgDalla leggenda di Daruma (vedi post “Chi è Daruma”) nasce il divertente simbolismo di certe bambole giapponesi dette, appunto, Daruma, che  lo rappresentano con un corpo rotondo e senza gambe, che (proprio come l’Ercolinosempreinpiedi) ritorna sempre ritto ogni volta che lo si spinge giù da un lato. Per tale motivo sono diventate un simbolo di ottimismo, costanza e forte determinazione Sul volto 2 spazi bianchi La bambola daruma (o una sua rappresentazione a stampa) è stata utilizzata da diversi sistemi di  Time Management per simboleggiare un obiettivo importante non ancora raggiunto. Quando viene intrapreso un nuovo progetto  o espresso un desiderio viene colorata una pupilla della bambola, e il simbolo della daruma diventa un reminder dell’obiettivo da raggiungere. Quando l’obiettivo viene raggiunto si disegna anche il secondo occhio…

Avevamo lasciato Madama davanti alla vetrina con esposto Daruma…

Madama butterly, si mosse e dischiuse in un lieve batter d’ali la distanza tra lei e Daruma ed un attimo fu  davanti,  un passo dopo l’altro… e non rimase sulla soglia…

 Era un gioco? un soprammobile.., un simulacro…, un idolo sacro… 

 Lo sollevò col volto etereo di chi non ha timore delle cose…

 Perché altri non è che un oggetto… materia terrena e non divina…

Canta la sua verità… ma non dice la tua…

Non è un fiore, non può svegliare coscienza con il suo profumo!

Non alberi, solo frantumi di pensieri condiscendenti  incisi nel legno duttile del suo esistere..

Ne frulli d’ali, solo un andirivieni, un su e giù, del suo restare sempre in piedi…

Non sorrisi divini, solo desideri stampati e mai esauditi…

Occhi sinistri… Sguardi incompleti di uno scontato epilogo e di colori mai mostrati…

Sotto nessun cielo protettivo a riscaldare improbabili prati di primavere feconde…

Perché Madama Butterfly , quel gioco ti attrae?

La bambola Darumaultima modifica: 2007-09-18T18:01:10+02:00da darumafly
Reposta per primo quest’articolo

29 pensieri su “La bambola Daruma

  1. La attrae perche’ sono bamboline magnetiche, un’attrazione che va al di la dell’aspetto estetico, un daruma che non cade mai, che ostinato torna sempre in piedi. Uno sguardo ambiguo di chi sa, di chi ti scruta..e poi ben venga la fortuna!
    Buona giornata

  2. QUESTO E’ UN COMMENTO AL TUO POST ‘UNA FAVOLA?’
    DAI COMMENTI SOTTO IL POST NON RIESCO A REGISTRARE IL COMMENTO QUINDI LO REGISTRO SU QUESTO POST.

    Lo specchio dell’anima suppongo non sia che uno strumento per riflettere ciò che altrimenti sarebbe irraggiungibile non certo perché l’anima medesima possa vedersi e contemplarsi. Aggiungo quanto sia difficile per noi, semplici lettori dire a te della tua anima, non è che assurdo! Se è difficile per te ‘ leggere ‘ e poi far venire fuori ciò che è recondito e che non passerebbe l’esame del vaglio della razionalità come potrebbe essere facile per noi non solo utilizzare la nostra razionalità che essendo di per sé non assoluta ma viziata dal nostro personale persorso di vita? Non potrebbe mai essere giusta e oggettiva nei tuoi confronti, così come anche soltanto parlare e descrivere la tua anima con le parole che pur essendo l’unico strumento a disposizione che abbiamo è anche il meno appropriato? Eppure ti assicuro che ciò che chiedi non lo avrai mai attraverso un proclama evidente, ma se saprai ascoltare i silenzi altrui, le loro annotazioni apparentemente superficiali, i loro commenti talvolta anche sciocchi, se sarai attenta sarà proprio attraverso questo che ti sarà donata l’essenza di te che, è vero, scopri anche attraverso gli altri come risultato del tuo rapporto con gli altri. D’altro canto è evidente a noi ed in un senso più generale agli altri ciò che talvolta a noi è nascosto. Esattamente come proprio nel post che commento è evidente una tua possibile estensione in un campo proibito che è quello di proporre te stessa come oggetto dello studio altrui quando invece sarebbe stato preferibile che ti si “studiasse” perché attiri attenzione e lo si fa senza invito. A rischio di perdere la tua preziosa amicizia dico quello che penso aggiungendo che con molta probabilità tu non ti sei accorta di questo ultimo particolare descritto da me. C’è un vecchio detto espresso da chi aveva tanta sapienza: ” Ogni cosa a suo tempo.” Arriverà anche per te il tempo di essere completamente scoperta a te stessa senza più segreti anche perché credo che in una buona maggioranza le cose che di noi non comprendiamo sono quelle che non vogliamo accettare. Un abbraccio affettuoso.

  3. E’ attratta da qualcosa in cui si identifica? In qualcosa che l’attrae perchè mostra qualcosa di misterioso ed è incuriosita di capire ?Oppure è semplicemente un gioco che rappresenta la vita , il su e giu’ dei nostri umori , delle nostre esperienze , delle nostre comprensioni, del nostri stati d’essere, specchiamoci in questo continuare a cadere e rimetterci in piedi per imparare a vivere la vita con le nostre gioie e i nostri dolori, alla ricerca di un equilibrio che ci porta verso l’armonia,un bacione Alessandra

  4. P.S.:” Posso chiederti una cosa? chi è Xartam?”…. Non lo so chi è, ho letto il suo blog ,mi è piaciuto cio’ che ho letto e l’ho ricopiato, siccome sono parole di questa persona anche se io mi sono tuffata in esse con piacere, credo sia giusto che io lo abbia scritto, non so …mi hanno colpito perchè riferite ad una donna a un amore, e siccome a volte mi piace anche sognare le ho adoperate per volare non so dove, non chiedermi il perchè, a volte faccio le cose cosi’ spontaneamente solo perchè sento voglia di farle e a volte lasciandomi andare cosi’ , vivo le cose piu’ strane e anche oserei dire, piu’ belle, amo lasciarmi andare a cio che sento, e a volte non solo non mi chiedo perchè, ma non mi interessa neanche saperlo, è una sensazione bellissima, a gli altri sembrero’ matta, a me sembra di sentirmi libera. Sai…….mi ha fatto piacere che tu abbia avuto quelle sensazioni con i miei commenti, perchè ho la soddisfazione di essere riuscita a comunicarti perfettamente cio che sento e cio che per prima persona ho provato, condividendo i tuoi pensieri e le tue emozioni,ciao farfallina, vola ancora nel cielo della curiosita’, perchè la vita è sempre da scoprire e noi pure, un abbraccio Ale

  5. E’ vero la liberta si paga, e io ho sempre pagato il caro prezzo di essere cio che sono nel bene nel male, mi piace ridere , sono in lutto…. mi vieni ad aiutare a ridere?pero’ non ti è concesso pensare che sono pazza, anche se sembro, un abbraccio pieno di calore , Alessandra

  6. non so se è il freddo di quest’ufficio
    ma la schiena
    mi ha solleticato
    quando ho letto il tuo commento
    stiamo avvicinandoci
    alla comprensione
    reciproca
    e questo è
    un brivido
    di quelli
    che scuote
    dentro
    come una campanella
    in una mattina soleggiata d’etate
    in montagna
    come mi manca pascolare nelle mie montagne
    questa mattina
    ti interessa un posto da pastore per qualche giorno?

  7. …ed è un sollievo per l’Anima quando qualcuno si “ritrova” con te nelle onde dello stesso mare:

    A volte l’Amore è un mare.
    Sponde che uniscono terre distanti.
    Burrasche che devastano coste romantiche.
    Orizzonti e tramonti da guardare in due.
    Protezione per amanti in apnea.
    Fondali di silenzi, rallentati (senza fiato) al cospetto della bellezza.
    Spiagge affollate di ormoni leggeri (ah, l’estate).
    Spiagge semideserte di Anime inseparabili (l’inverno).

    Mare profondo, vasto, trasparente, torbido, calmo, inquinato, abbandonato, ghiacciato, assassino, navigato, ancorato, senza fine…

    Mare, quanto del tuo sale sono lacrime dell’Amore?

    Una poesia che è ancora nel mio “cassetto” ma che ti dono volentieri…

  8. buon viaggio…
    grazie di essere (ri)passata da me. Quello che scrivi è difficile, non me la sento di commentare ancora. E’ un viaggio difficile quello che passa d/alla lente d’ingrandimento dell’Io e lo confronta col Sé, soprattutto se l’obiettivo non è solo conoscersi ma… scegliere ed affinare gli strumenti che ci porteranno al cambiamento. E’ un lungo viaggio credo, dico credo perché penso di non averlo mai iniziato davvero. Scrissi una cosa su questo viaggio un pò di tempo fa. Se ti va, la trovi da me. Non aspettarti nulla più di un semplice augurio..
    NW4Z

Lascia un commento