Il sogno è… la luna…

6b455de5b86cbb344319ded616f6028b.jpgC’è nei sogni, specialmente in quelli più generosi, una qualità impulsiva e compromettente che spesso travolge anche coloro che vorrebbero mantenerli confinati nel limbo innocuo della più inerte fantasia(Moravia)

Madama butterfly, quando sogna vive e la sua vita è un sogno…
i sogni per lei non hanno segreti… lei vive tra i sogni…
Chi sogna dentro di sè conosce molte cose che sfuggono a chi sogna solo di notte.
Ma che cos’è un sogno se non la presa di coscienza di qualcosa che vive da sempre dentro di noi?
è una luce che rischiara la notte buia, fonda, densa… il sogno è la chiave del mistero… il sogno è la parte più intima di noi…
                                                   il sogno è….    la luna…
il sogno è l’immergersi negli abissi della coscienza e riemergere con una parte di noi.. che sia un’ombra od un raggio di luce… chi può dirlo?
Il sogno è il nostro passato, il nostro futuro che prende forma e diventa vita, diventa essere…
E Madama è …
Madama è schiva, è timida, misura le parole… ma sono parole incisive…
Arrivano sempre al centro perché è dal suo centro che sono partite…
Madama parla la sua lingua… molti non la capiscono… altri invece sentono che madama sta parlando di loro e per loro…
Madama legge i sogni e l’anima…
E lesse il sogno di Daruma … come leggere un libro aperto, come guardare in uno scrigno dischiuso…
L’anima di Daruma non aveva segreti per lei…
… e Daruma rimase scosso , voleva mettersi un mantello scuro addosso… ed intimava Madama di non perder tempo a scrutarlo in quel modo…
perchè madama stava osservando una parte di lui che lui forse non avrebbe mai voluto mostrare… lui mostrava ben altro a chi lo avvicinava…
E quello volle mostrare fiero a Madama…

Ti sento speciale diceva Madama e lui no, non lo sono, non voglio essere speciale… voleva sfuggire da quelle trappole divine… che elevavano il suo spirito, dissacrare quell’infinitesima probabilità dell’essere…

O semplicemente voleva essere l’unico a farne parte…

…in ogni caso la lettura che Madama intuì dal sogno di Daruma lo incuirosì al punto  da non poter rinunciare a continuare quel dialogo che diventava di mail in mail più intimo… più speciale …

Madama aveva tra le mani un filo sottile… sembrava di seta, rilucente al sole… spariva in un azzurro disegnato di nuvole bianche … madama voleva vedere l’aquilone che volava… libero tra i sogni… seguiva quel filo sottile, più su.. più su… la vista le si accecava… i raggi di sole tra le nuvole le solcavano il viso… pallido e muto, si apriva proteso verso il cielo un sorriso… ma l’aquilone… non c’era…

Il sogno è… la luna…ultima modifica: 2007-10-17T20:17:56+02:00da darumafly
Reposta per primo quest’articolo

36 pensieri su “Il sogno è… la luna…

  1. Mi è piaciura molto la parte iniziale, su che cos’è e cosa può essere un sogno, e concordo con te sul fatto che il linguaggio dei sogni è quello più intimo e più personale. Il livello più intimo e spesso quello più segreto è lo spazio dei sogni intesi come desideri. Quello più profondo e misterioso è il mondo onirico e il linguaggio onirico è per definizione immagine e metafora. L’espressione artistica ha molto in comune con il lunguaggio onirico. Il tuo modo di scrivere è, a mio parere, profondamente onirico.
    Ritornando al tema degli specchi, osserva quello che scrivi e vi troverai tutte le risposte che cerchi. O molto più semplicemente troverai altre domande…..
    In ogni caso, hai il tuo specchio. E ti assicuro che funziona!

  2. E bellissimo questo post, ha tutti i colori della luce che emanano i sogni, quei sogni sempre legati ad un filo sottile e leggero che sono i nostri desideri, perchè chi ama sa che ci puo’ essere quell’aquilone che passeggia nel cielo in compagnia della LIBERTA’, e quell’aquilone come l’Amore ha bisogno di grandi spazi aperti per riuscire ad esprimere tutte le sue immense potenzialita’, proprio non è possibile rinchiuderlo, costringerlo ad una direzione, forzarlo, puoi solo tenere aperte le porte del tuo cuore, aspettando con un sorriso da bambina stampato sul volto , che si faccia vivo, che ti dia la mano e riconosca quel filo dell’anima che rispecchia il buono che puo esserci in ogni persona e volare nel vento leggero di un cielo che sia piu’ azzurro
    Basta un nuovo sorriso sulle labbra che baciano la vita, per far cadere il velo che oscurava una diversa realta’
    Simo creatori di eventi, situazioni, atmosfere, amori, scintille…..sogni
    Possiamo permetterci una nuova vita, un nuovo volo….ad ogni istante, in un batter d’ali tutto potrebbe sempre riprendere il volo …………………………………………….
    Ma perchè gli aquiloni hanno il filo? …………….Io preferirei essere un uccello …..o una farfalla come te!

  3. Senza i sogni nn si potrebbe vivere..sono la speranza per il futuro, il sorriso dell’oggi, la forza del subito. Qualsiasi cosa noi abbiamo oggi (dalla tv alle spedizioni nella luna) e’ grazie a qualcuno che ha creduto nell’impossibile.
    Buona giornata e weekend.

  4. Chi sogna …..ama, tutto parte da li , pensaci….. i sogni sono quelli che hanno spinto gli uomini piu’ illusti verso ideali sicuramente partiti da un sogno, che poi sono riusciti a trasformare con il loro credo e la loro forza di volonta’ in reata’ ….e cosi’ a compiere le imprese piu’ ardue e le invenzioni piu’ utili all’umanita’…………………siediti !!!A TE non faccio neanche pagare il bigglietto……..ALESSANDRA 🙂

  5. Un post che lascia senza parole per la ricchezza delle idee, delle parole, dei concetti e delle emozioni che si agitano in esso e rilucono di luce propria: tutto questo invoglia ad una lettura che risulta appassionante e intrigante e la fine del post sembra giungere fin troppo presto;
    introspezione psicologica, scavo dell’animo umano, fantasia e sentimenti, questo e altro ancora ho visto e letto stasera con grande piacere per il cuore e l’anima.
    Buona domenica.

  6. Madama leggeva nell’anima di Daruma e vedeva ciò che agli occhi degli altri non era evidente… già, sai leggere dentro l’anima delle persone a volte è un grande dono, altre una dannazione perchè ciò che si scorge può spaventare… inoltre spesso chi è di fronte a noi non è pronto ad ascoltare la nostra chiave di lettura e così si spaventa e si chiude a riccio…
    Piano piano però riusciamo ad avvicinarci a loro perchè sappiamo quale è il modo giusto per abbattere le loro difese,ma la domanda è: noi siamo pronte ad abbattere le nostre?

  7. @ Mai ,Madama Butterfly come specchio sta funzionando alla perfezione, sono rimasta senza parole quando ho letto il tuo commento, quando ho scritto che leggi l’anima, non pensavo affatto a me, ne ricordavo di averlo scritto di Madama… è così difficile vedere il proprio volto, la propria anima…
    Hai ragione carissima Mai, sei molto saggia, spesso sono proprio la prima a non voler vedere…

  8. Grazie per le tue parole… non immaginavo mi seguissi e nemmeno che la mia esperienza fosse così diffusa. La storia con Elisa è iniziata con una mail con indirizzo errato, non conoscevo allora il mondo dei Blog. Quì ritengo che conoscersi sia relativamente più facile.

    Ad ogni modo, Elisa è andata….

    Ho postato il primo capitolo del racconto che vorrei scrivere per voi e con voi.
    Un bacio della buonanotte.
    Robby

  9. Ognuno di noi ha impiegato una vita a costruirsi le maschere dietro le quali poi si e’ celato. Che l’abbia fatto volutamente o inconsapevolmente (piu’ spesso la seconda), adesso vive “sicuro” all’ombra di quelle maschere. Ecco perche’ spesso chi ti scruta nell’anima, ti fa’ tanta paura: ti senti nudo.

    Riguardo al sogno, ti riporto una massima di Ayrton Senna che condivido appieno:

    Se una persona non ha più sogni, non ha più alcuna ragione di vivere.
    Sognare è necessario, anche se nel sogno va intravista la realtà.
    Per me è uno dei principi fondamentali.

  10. Ciao cara farfallina, sono passata a lasciarti un soffio del mio “vento” e torno tra i fornelli a cucinare, mio Dio come l’ho detto mi sento cenerentola, :-)continuo a seguirti con una carezza leggera…….un abbraccio Ale
    Buon inizio settimana!

  11. …Madame Butterfly è speciale e sarebbe bello che amasse, con diffidenza, la luna come me:
    LUNA..
    Luna…
    Luna maliarda, incantatrice e traditrice…
    Luna, delle mille promesse e mille confidenze,
    che non sempre aiuta nei momenti del bisogno…

    Sei bravissima a raccogliere lacrime…
    Sai cosa penso di te, mia cara, intrigante e capricciosa Luna?
    ..Sei vanitosa ed anche un pò avara…
    Ispiri, incanti e poi,spesso, non dai…
    A volte, ti si grida in cielo il tuo inganno…
    Però, quando l’amore sa inondare di felicità il cuore, sai vestirti come una regina e dirigere con sapienza il concerto delle stelle…
    Grazie di esistere simpatica ed odiosa Luna…
    Ti amo Luna e sono geloso di te, perchè hai troppi amanti…baronerosso1
    Copyright 2003-2007.

  12. Ma che cos’è un sogno se non la presa di coscienza di qualcosa che vive da sempre dentro di noi?
    Cerchi di arredare la casa vuota
    perchè l’hai comprata
    e pensi che sia tua
    ma non è così
    poichè il possesso ti da la sensazione
    ma non la capacità
    L’illusione è potente
    se la visualizzi in quello che chiami sogno
    ma rimane un’illusione
    e quello che vedi
    è una ballerina che illuminata
    sembra danzare per te
    solo per te
    perchè solo lei tu vedi
    ma in sala ci sono mille spettatori
    con i loro occhi
    pronti a sognare.

    P.S.:la storia non va studiata o spiegata
    ma raccontata
    solo così se ne percepisce
    il ruvido
    che scorre sui nostri corpi
    sempre pronti a dimenticare

  13. X Massimo: Concordo con te, il possesso di una casa non da la capacità di possederla e di arredarla,
    anche raccontare la storia non è raccontare la verità della storia, ma raccontare la tua verità,
    l’ illusione potrebbe essere la tua verità, ed è tanto vera nella misura in cui tu ci credi e sei capace
    di darne corpo…
    La ballerina danza per te
    solo per te
    nella misura in cui tu senti che stia danzando per te…
    Che importa allora degli altri 1000 spettatori?

  14. mi ripropongo sempre di intrattenermi un pò di più sulle tue pagine, non me lo prometto, ma lo appunto da qualche parte nella mente… perchè c’è qualcosa che devo capire… prima devo capire cosè quel qualcosa e poi capirò quel che mi manca… un’anello di una non so quale catena… tornerò presto, questo è certo. il Boidi

  15. Per il Boidi: Secondo me ci sono 2 anelli: il primo rappresenta il filo narrativo, e per seguirlo purtroppo bisogna leggere tutti i post dal primo nell’ordine in cui sono stati pubblicati…
    Esite un altro filo conduttore, molto più inconscio, psicanalitico, e se ti può consolare non l’ho ancora capito nemmeno io, lo seguo, lo osservo e non so dove mi condurrà…

  16. E SIAMO RIMASTI APPIGLIATI A QUESTO SOGNO…..CON IL FILO IN MANO E L’AQUILONE CHE NON SI VEDE PIU’, ALLORA FARFALLINA SAI CHE SONO UN TIPO MOLTO IMPAZIENTE….(NATURALMENTE SCHERZO) E’ CHE SONO VENUTA QUI A LEGGERE LA PROSSIMA PUNTATA E NON TROVO NIENTE, SAI CHE ORMAI HO UNA CERTA ETA, CONTINUI A FARMI CAMMINARE , AVANTI E INDIETRO SENZA TROVARE IL LAVORO? SEI PROPRIO UNA LAZZARONA, VA BHE DAI, VISTO CHE SONO GIUNTA FIN QUI E PROPRIO PERCHè MI SENTO BUONA TI LASCIO UN ABBRACCIO , E TI AUGURO UNA BUONA SERATA, VISTO CHE ORMAI E’ GIA ‘ UN CERTO ORARIO…….CIAOOOOOOOOOOOOOOO 🙂 ALESSANDRA
    PER LO MENO VISTO CHE TU FAI LA LAZZARONA HO LETTO I COMMENTI, A PARTE IL FATTO DI POTERLI CONDIVIDERE O NO, LI TROVO MOLTO PARTECIPI’ ED ESPRIMONO UNA BELLA ATTENZIONE, CI TENEVO A DIRTELO, PERCHE’ E’ COSI CHE MI APPAIONO 🙂 …….

  17. Recita così un’antico proverbio Tuareg:
    “stai attento a quel che sogni prima o poi si avvererà”

    … i sogni…l’unica realtà che abbiamo quando vengono dal Cuore, quando sono creati dall’Amore, quando sono per il nostro bene supremo…abbiamo il potere di viverli…

    Chi coraggiosamente si immerge alla scoperta di sé arriva a toccare e sentire la propria Anima scoprendone il linguaggio e quando riemerge riesce a sentire e a comunicare con le altre Anime…

    Namaste a Te Angelo dolce e puro 🙂

    Un abbraccio di Luce&Amore

Lascia un commento