La fata…

8c468c62cf7772f417364499e38c05d7.jpgMai ti si concede un desiderio senza che inoltre ti sia concesso il potere di farlo avverare. Può darsi che tu debba faticare per questo, tuttavia (Richard Bach)

Da bambina, il mio travestimento preferito era quello di fata… mi piaceva indossare abiti lunghi e fruscianti, mi piaceva sentire le stoffe che mi accarezzavano ad ogni movimento… polvere di stelle lucenti cospargevano  l’abito…. “Buongiorno mia pricipessa” 

si inchinava mio papà davanti a me ogni volta che gli passavo accanto,  il fruscio della seta era una colonna sonora che accompagnava i miei passi… che diventavano danza ad ogni gesto… adoravo indossare sulle spalle anche grandi stole di tulle da far volare leggere come fossero grandi ali…

E poi… quando il tulle mi passava davanti al viso…. Guardavo il mondo  dipinto di rosa:  le forme diventavano meno spigolose attraverso la trama del tessuto , i profili si smussavano, le pareti della stanza si aprivano in quattro come petali di un fiore…

Impugnavo la bacchetta magica come fosse  l’inizio e la fine del mondo… del mio mondo…  Vivevo le magie della mia mente fanciulla snocciolando come fossero caramelle zuccherose di una scatola di latta colorata: …i desideri…  che si animavano in un flash di luce ed un trillo fatato…

Ed ecco come zucchero filato una memoria prodigiosa… per ricordare  tutti i libri che leggevo avidamente… alcuni mi piacevano così tanto che cominciavo a leggerli più lentamente perché non volevo separarmene… la memoria prodigiosa avrebbe permesso di portarmi sempre tutti i libri con me…

Ed immaginando di srotolare una lunga liquirizia  viaggiavo lungo il tempo… correvo e scorazzavo avanti e indietro…  nel futuro col costume argentato su di  un’astronave tra milioni di stelle… o nel passato e la mia epoca preferita… era quella coi castelli le dame e i cavalieri…

Polverina di stelle  per avvolgermi di invisibilità … e scorazzare libera da una stanza all’altra senza essere vista  e continuare le mie danze!

Una pozione magica per  l’ubiquità… lasciare una Fly fare la brava bambina e con l’altra volare libera tra i prati verdi e profumati… tra il cielo di sole e di respiri azzurri…

Pensavo …. E se quei pensieri mi aprivano la mente a delle potenzialità e possibilità mai immaginate… e mi permettevano di trasferirmi nel mondo delle fiabe…

Ma  ora?  dei super poteri?  Cosa potrei  farmene?  

La memoria prodigiosa?  ci sono cose che voglio dimenticare… e per il resto… che importa sapere tutto a memoria… c’è già il silicio dei computer che ricorda tutto!

Che dire del viaggio nel tempo?  In mondo dove ogni cosa ha un fine…  significa conoscere la fine di ogni cosa e appena inizia già ci si proietta alla fine… che senso avrebbe vivere…

dell’invisbilità?  proprio men che meno… anzi spesso mi chiedo se già lo sono… veramente!

L’ubiquità… forse… è l’unico potere che mi intriga di più… ma faccio fatica a tenere le fila di questa vita… non credo di essere in grado di gestirmi la duplicità…

… allora? magia della magia… rimarrò  ancora  bambina…

così ogni incantesimo vale…  eccomi ora sono qui seduta,  davanti a voi… esprimete pure i vostri desideri e  con la vostra  bacchetta magica li vedrò esauditi…

Quale super potere vorreste avere?

La fata…ultima modifica: 2008-01-19T10:25:23+01:00da darumafly
Reposta per primo quest’articolo

44 pensieri su “La fata…

  1. Forse tra tutti i superpoteri che pian piano anch’io ho deciso di perdere ancora quello che mi intriga è quello di volare.
    Avere le ali, per staccarmi dalla stanchezza quando è troppa e allontanarmi, andare vicino, ma non troppo al sole e scaldarmi.
    Oppure volare veloce vicino a chi mi ama,e a chi ne ha bisogno.
    E se proprio non potessi volare…vorrei poter dividere il mio pane con il resto del mondo.
    Ciao e vola come il tuo nome

  2. superpoteri? mhm… la cosa che più desidererei al mondo è tornare ad un mattino di tanti anni fa, fermare il tempo e fare in modo che mio fratello non se ne andasse per sempre… ma è un superpotere che non mi sarà mai concesso da nessuna magia… quindi resto così come sono…
    la bambina che è in me fortunatamente è sempre ben presente, la tengo stretta a me e non la lascerò mai andare…
    Buon sabato Fly 😉

  3. … il superpotere che vorrei, è quello di vedere ricambiato esattamente quello che è il mio modo di percepire gli altri: avere pari amore quando ne regalo, amicizia quando la offro e perfino indifferenza quando mi viene naturale. Vorrei che i sentimenti degli altri si specchiassero nei miei.
    Oggi non sempre avviene… e giochiamo: uno, due, tre… stella!
    Più emozionante forse, ma doloroso a volte.
    Un abbraccio Fly.
    Robby

  4. SE POTESSI AVERE UN SUPERPOTERE , VORREI ESSERE MAGICA !
    LA PRIMA COSA CHE FAREI CANCELLEREI LA SUPERFICIALITA’ DEL MONDO E FAREI SI CHE L’UMANITA’ TORNI A GUARDARE LA NATURA E PRENDESSE IN CONSIDERAZIONE I VALORI DELLA VITA E LE COSE SEMPLICI, INVECE SONO TRISTE PERCHE’ NON SONO MAGICA E MI ACCORGO CHE LA TERRA STA MORENDO E NOI COSI’ INERMI A GUARDARE, MENTRE ALTRI NEANCHE SE NE STANNO ACCORGENDO……………….LA NOSTRA SUPERFICIALITA’ ACCOMPAGNATA DAL VIRUS DELL’EGOISMO SOFFOCHERA’ LE COSE PIU’ PREZIOSE CHE POSSEDIAMO E CHE SONO FONDAMENTALI PER LA VITA E SOPRATTUTTO PER SENTIRCI VERI ED AUTENTICI IN ARMONIA CON LA NATURA
    ABBRA CADABRA…..MACCHE’… SONO PROPRIO UNA DONNA QUALUNQUE, NON C’E ‘NIENTE DA FARE , MA NEL MIO PICCOLO SEGUO LE MIE IDEE, FORSE AVERE LA FORZA DI ANDARE CONTROCORRENTE è GIA’ UNA PICCOLA MAGIA
    IL PROVERBIO DICE: CHI SI ACCONTENTA GODE!….IL PROBLEMA E’CHE LA GENTE NON è PIU’ CAPACE DI ACCONTENTARSI!
    E CERCANDO SEMPRE IL DI PIU’ SI RITROVANO CON UN BEL NIENTE! (QUESTO NATURALMENTE è CAPITATO ANCHE A ME)
    UN ABBRACCIO , ALESSANDRA

  5. Il volo, la possibilità di vedere il mondo dall’alto senza la necessità di mezzi meccanici. Il vedere dove è il marcio e poter intervenire per correggerlo.
    Osservando quello che succede al giorno d’oggi, solo in Italia (rifiuti a napoli, caso Mastella …) chissa se i superpoteri sono sufficenti?

    Che il vento sostenga le tue ali
    Baci, Paolo

  6. io da bimba adoravo vestirmi da principessa o da fata…per quato rigurda la tua domanda…beh io vorrei avere il potere di capire meglio le persone…essere più in grado di capire se fidarmi o meno e leggere nel cuore degli altri…più che un potere è iun miracolo…ma chi lo sà…ah dimenticavo di ditri una cosa…io da bimba tutto l’anno in casa mettevo il vestito da principessa…guarda te che ego che avevo…ihihih…bacini e buona domanica dolce fly

  7. X Criscir: Volare è dare rispetto a quella parte di noi che incanaliamo nella razionalità, nella logica, nel quotidiano dare spazio alla fantasia, riuscire a superare i blocchi, i limiti che la realtà ci pone. Bello quel tuo desiderio di condivisione, sento che hai un cuore d’oro Cristiana.
    X Mai: ci si sente così impotenti di fronte a certe cose… una abbraccio a Sabi bambina…
    X Robby: se ho capito bene Robby, vuoi uno specchio? Tono scherzoso…e … grazie per l’apprezzamento!
    X Alessandra, mi viene in mente il detto: Felicità non é avere tutto ciò che si desidera,
    ma desiderare tutto ciò che si ha.
    X Paolo: volare per vedere… per una supervisione, molto bello… ti piace avere il controllo delle cose… per quei problemi… sembra proprio che i superpoteri non bastino..
    X Fiore: so che ci riuscirai… ho molto fiducia in Te e nella tua bacchetta magica…
    X Francesco: essere davvero una fata? che pensiero magico…
    X Sofia: anch’io travestirmi da fata o da principessa… era il mio gioco preferito…per quanto riguarda il tuo superpotere… ascolta il tuo sentire … dagli più fiducia, sono convinta quel superpotere tu già lo possiedi…

  8. Leggendo il tuo post mi è venuto in mente di come anch’io amavo travestirmi, da bambina… per lo più rubando i vestiti di mia madre, che mi arrivavano ai piedi… ricordo che ne aveva uno azzurro coi fiorellini bianchi, lunghissimo, che adoravo e quando lo mettevo mi immaginavo di essere la principessa dei fiori… eh, storie di bambina! Per quanto riguarda i superpoteri… veramente, non so se ne vorrei… preferisco vivere la vita da persona normale. Però, forse… se proprio dovessi dirne uno… vorrei avere la capacità di fermare il tempo in un momento che ho vissuto ed è stato particolarmente bello ed intenso.
    Un abbraccio, e buon inizio di settimana
    Laura

  9. LEggevo del velo rosa, del fruscio, della bacchetta magica e anche della rotella, presumo la Haribo, e mi sono vista bambina che come la bimba del post leggeva, imparava a memoria e non voleva che le pagine finissero. L’unico superpotere che vorrei è togliere le lacrime dagli occhi e dal cuore degli uomini.

  10. Nessun superpotere. Soltanto la capacità di vivere e di sopravvivere in questa quotidianità feroce. Ma che sia anche questo un superpotere? Forse il più grande dei superpoteri?
    Sai, credo di avere completamente scordato cosa significhi essere bambini.
    Buon inizio settimana carissima.. a presto
    Un bacio..
    Daniel

  11. Un superpotere, ma sai adesso qui su due piedi, non saprei proprio cosa dire, ho già di mio una fervida immaginazione, amo sognare e molte volte mi rifugio nel mio mondo di sogni, ecco spesso sogno di poter volare, di elevarmi al disopra di tutto e di tutti, quindi forse come superpotere vorrei proprio quello di volare veramente e confrontare il volo dei miei sogni con un volo reale.
    Ma anche questo è un’altro sogno…..

    Ciao e buona giornata!

  12. Al tuo raggio di sole mi aggrappo per vedere qualcosa in mezzo al buio di questa nebbia… e al freddo intenso…
    Il primo mese di inverno è appena passato. Io aspetto per un po’ di sole che asciughi queste lacrime pesanti.
    Intanto ti sto rispondendo con calma. Perché le parole come le tue meritano calma e rispetto.
    Un abbraccio forte
    Daniel

  13. X Laura: Che bei ricordi… anch’io mi travestivo coi vestiti di mamma… mi piace anche il tuo desiderio di fermare il tempo per vivere più intensamente alcuni istanti… piacerebbe anche a me…
    Sai cosa ho pensato Laura, sai cosa possiamo fare… d’ora in poi cercherò di vivere più intensamente ogni istante…
    X notimetolose: intuisco del tuo desidero che hai un animo buono… ma alcune volte le lacrime fanno crescere…
    X Daniel: lo sai che i bambini soffrono meno di vertigine degli adulti… e sai il perché la vertigine non è paura di cadere… è paura di volare..
    X dryeyes : la saggezza zen dice per poter riempire un vaso bisogna per prima svuotarlo…
    X Lupo161 : sogniamo e cerchiamo di vivere i nostri sogni intensamente…
    X Gabry: deve essere proprio bello volare… anche meglio di come uno possa immaginare…
    X Carlito: hai ragione, per non perdere la bambina che c’è in me scrivo persino questi posts!
    X Delfino: bellissimo desiderio Delfino… e credo proprio che lo vedrò esaudito! Ti sento così vera!
    X Oasi: benvenuta!
    X Brainstorm: la bacchetta magica può quasi tutto… l’amore di più!

    Un abbraccio a tutti!

  14. Sei una tenera affabulatrice..dolce ammalianate..come un suonatore di sax..starei ora a rileggerti.imparo ogni volta qualcosa..perchè ogni volta sono diversa e tu ogni volta sai incantarmi..una magia..che solo nei secoli scorsi e poche persone possedevano..
    I trovatori,nomadi del poetare…
    un bacio dolce e grazie del tuo passaggio

  15. Non ricordo più o quasi i miei centomila sogni e aspettative di bambino… Ma ho camminato tra le ombre e le visioni di orizzonti drasticamente cangianti… Ho camminato. Ho compreso il potere del passo dopo passo, e sono giunto fin qui… Mi sono lasciato dietro tra i rovi delle mie campagne un po’ di pelle, e sulle strade sconosciute di città velleità ossessive… Ho accompagnato un’ombra da randagio e me ne infischio d’ogni certezza… Cammino ancora e sogno come prima… Lo strapotere di chi non sa fermarsi nè lo vuole…

  16. La presunzione non porta lontano e quando si acquisiscono dei superpoteri bisogna imparare ad usarli man mano. Sarei già enormemente felice di poter inziare a lottare per i miei desideri, di sudare per le mie utopie e di poter appendere i miei sogni come dei poster sulla parete della mia stanza: per non dimenticarli mai. Quando si è solo dei cacciatori di sogni si è già dei supereroi!

    Grazie x la visita: sei sempre un’ospite gradita!

    Se il mio è accativante, il tuo blog è fatato: complimenti!
    ciao e a presto,
    mitja

  17. Cara Fly… i tuoi commenti.. scavano sempre.. oltre … Oltre le parole… oltre il loro siginificato.. oltre il loro ordine.. oltre le mani che le hanno scritte.. oltre la mente che le ha generate… E arrivano all’origine ultima.. come se le leggessi da una prospettiva diversa…
    Io vorrei dirti soltanto grazie.
    Un abbraccio
    Daniel

  18. credo che l’essere umano abbia dentro nel Sé i più importanti super-poteri che si possano immaginare. tuttavia, poiché nel cammino di ciascuno si possono nascondere le più impensabili trappole, è difficile evitare le cadute, pertanto ritengo che sapersi rialzare sia un rispettabile super-potere.
    Bel risveglio

  19. sai mentre leggevo..cosa avrei voluto fare se avessi i superpoteri?
    Vorrei che nessuno piangesse piu’,soffrisse piu’…..e soprattutto non vorrei veder morire i bambini,e tanta pace in tutto il mondo.
    Bellissimo post…in questa vita bisogna anche sognare..grazie
    Biby

  20. XDelfino, sei simpaticissima, a proposito di travestimenti, provo ad indossare quello di trovatore d’altri tempi, come mi hai proposto, mi fa sorridere questa nuova veste…
    XLudos, grazie per la condivisione del tuo viaggio… continua a camminare a sognare… sei in buona compagnia…
    X criscir sei sempre gentile, la tecnologia ci offre dei super poteri solo fino a qualche anno fa insperati… ma non so se sappiamo sempre usarli per migliorare a nostra qualità di vita…
    XMitja benvenuto anche a te nel mio blog, molto saggio il tuo intervento… un superpotere deve anche esser “supergestito”
    XDaniel, spero solo di non uscire fuori tema… andando oltre!
    XElisa, benvenuta… è vero spesso la magia ci passa accanto e noi siamo così distratti da non avvedercene…
    Xsofia sei sempre così dolce… coi tuoi mille bacini… ricambio la dolcezza…
    XOssidiana, Il mantello di invisibilità di Harry Potter!!
    X Lupo, saluti da una domenica non del tutto fatata… ma quante cose possono ancora cambiare prima di sera!
    X goccia , condivido il potere bisogna saperlo gestire…
    X 1pensiero, il tuo libro si fa attendere, non so perché non mi arriva… bello avere come superpotere la capacità di rialzarsi e riprendere il cammino…
    X Robby, ci sono sempre… nel tuo blog… è che devo amministrare scrupolosamente il mio tempo e tu sei un gran scrittore… scrivi più veloce di quanto io riesca a leggere…
    XBiby, grazie a te… mi piace aiutare a sognare le persone, almeno per un’istante!
    X dryeyes: è bellissimo questo super potere… che abbiamo tutti in fondo al cuore…mi ha commosso… non dobbiamo scordarlo…

    Vi abbraccio Tutti

    Fly

  21. Cara Fly, come stai?

    Perdona il mio silenzio.. negli ultimi giorni non ho avuto nemmeno il tempo per pensare (è un bene o un male?). Sto continuando a risponderti oggi, e nei prossimi giorni ti spedirò il tutto.

    Dici se mi riconosco nell’interpretazione? Di più Fly, molto di più. Mi sembra tu legga tra le righe.. e nella mia anima.

    Un abbraccio

    Daniel

  22. Ciao Fly, sono passata per lasciarti un saluto… e per cercare di ritrovare un po’ di ottimismo… da qualche giorno mi sembra di averlo perduto. Spero solo che si tratti di una cosa temporanea… a volte capita di sentirsi un po’ così, no?
    Un abbraccio, e buon inizio di settimana
    Laura

  23. Conoscevo la frase di Bach che citi in apertura del tuo post e… mi ha sempre fatto scuotere la testa 😀
    In realtà credo che ti sia espressa meglio tu nel tuo scritto che lui nel suo aforisma, perché ritrovare quella bambina è un percorso che davvero possiamo fare, nella nostra mente. Ci sono cose invece, che si possono solo sognare ma che, inevitabilmente, prima o poi diverranno illusioni…

    “Se una persona non ha più sogni, non ha più alcuna ragione di vivere. Sognare è necessario, anche se nel sogno va intravista la realtà. Per me è uno dei principi fondamentali.” (Ayrton Senna)

    Quel “anche se nel sogno va intravista la realtà” è fondamentale.

Lascia un commento