Lontananze…

La vita regala istanti… coincidenze da leggere…  segni da interpretare…  altri da ascoltare… Un carissimo amico mi ha inviato…

97677146.jpg  “Notte 5/6Luglio 2008

MESSAGGIO DA UNA BOTTIGLIA

Avevo una bottiglia di ottimo champagne che tenevo in serbo per un’occasione speciale. E’ rimasta chiusa in dispensa per quattro anni. Pur essendomi completamente dimenticato di lei, d’improvviso ho sentito che sarebbe stato ingiusto farla attendere anche solo un momento di più. L’ho messa in frigo e, una volta rientrato a casa, l’ho stappata e me la sono scolata, sorseggiandola lentamente mentre me la bevevo a canna. Ho trascritto fedelmente il messaggio dettatomi nota per nota da questa bottiglia tra una sorsata e l’altra. Eccolo qua.  Ascolta e se ti ispira fanne ciò che desideri.

Zaky”      

 Ha da poco aperto un blog… qui su myblog  pensieri improvvisi

http://ilvolodellanima.myblog.it/media/01/02/44609826.mp3

Quando ho ricevuto questa missiva stavo sistemando gli appunti scritti… nel weekend precedente… e stava nascendo… Lontananze… Questa musica delicata, tenue, sfumata… quasi un’eco lontana, con cerchi che si rincorrono senza incontrarsi, pur tuttavia inondando di struggente armonia… dolcemente melanconica… trova  un appropriato sottofondo… allo scritto….amplificando le sonorità emotive… accarezzando sfumature d’anima….

236568967.jpg

Lontananze

 

Lontananze

echi di note lontane…

come profumi che si sciupano nell’aria

tenui disegni che lo sguardo

dissolve quando fissa…

 

 

Lontananze

digiuni,

contrazioni di visceri,

che stringono vuoti

come fossero limoni da

spremere per conoscerne l’asprezza…

 

 

Lontananze

visioni che non collimano mai

antitesi,

come bianchi e neri

negativo di una pellicola…

che non trova la luce…

 

 

Lontananze

cerchi nell’acqua

trasparenze inconsistenti…

non miraggi,

schegge vitree di ghiaccio

come un

igloo intorno al cuore…

 

 

Lontananze

colme di vuoti

nostalgia straripante

bauli stipati di ricordi

vestiti smessi

dal sapore vissuto e colori estinti…

 

 

Lontananze

rapiti pensieri

insistenti nel filo di fumo

 un incenso consuma il tempo

senza conoscere il disegno con cui

sale al cielo…

 

Lontananze…ultima modifica: 2008-08-26T22:28:28+02:00da darumafly
Reposta per primo quest’articolo

46 pensieri su “Lontananze…

  1. Ho sempre trovato sorprendente la tua capacità di leggere nelle mie parole molto di più di quanto non vi abbia scritto, come se lo spazio bianco tra le righe fosse più importante del significato delle parole stesse. Le tue Lontananze somigliano molto a quelle della mia musica e leggerle e ascoltarle insieme mi da l’impressione di trovarmi in un salone di specchi, dove non puoi distinguere quale sia l’immagine originale che riflette tutte le altre.
    Grazie per questo tuo bellissimo post. Purtroppo ancora per una decina di giorni non avrò a disposizione una connessione internet e così portò leggere i commenti solo al mio rientro a casa.
    Un bacione.
    Zaky

  2. E grazie a te, la dolcezza invase questa mia mattinata.
    Il sole splende alto e caldo, la mia bimba si ciuccia il dito e mi saluta dall’ecografia, la paura è passata, noi stiamo bene. Ed ora, grazie alla tua dolcezza, ci culliamo un po’, vicine a te

  3. Anche sono stato spesso tentato di credere ai “segni”, penso che soprattutto che la vita regali… istanti da notare… Tutto qua 🙂
    Lontananze… troppo malinconiche 🙂 Una lontananza che so essere “a termine” non mi pesa molto. Una che so essere ineluttabile e difficilmente con una fine… preferisco metterla nel dimenticatoio.

  4. nu fly non devi piangere…a dire il vero anche io ho pianto quando ho visto la sirenetta ma solo perchè è stato sempre il mio sogno fin da quando ero bimba…però tu non piangere…spero che dato che adori tanto questi posti potrai andarci presto senza lacrime ma solo con tanto divertimento…un abbraccio grande

  5. L’amore è ogni moto della nostra anima in cui essa stessa ne percepisce la propria vita.
    Felice è dunque chi è capace di amare molto…Ma amare e desiderare non è la stessa cosa.
    L’amore è desiderio fattosi saggio;
    L’amore non vuole avere,
    Vuole soltanto amare.
    (Hermann Hesse)
    Chissà perchè mi è ritornata alla mente questa citazione! Carissima .Un augurio di benvenuta.
    Ed una rosa per te! Dora

  6. Lontananze che tormentano le viscere e bruciano nei ricordi, nelle scelte. Così lontano un ricordo in questi giorni mi strazia e non so darmi pace. Più mi allontano, più fa male.

    …Ho conservato anche io una bottiglia di un vino prezioso per un’occasione speciale,
    dopo dieci anni l’ho aperta ed era andata a male.

  7. Mia cara…. It’s so beautiful to read your comments in English… I’ve adored this! Thanks….
    Come hai ragione… “che senso ha vivere se cmq ogni giorno è un corsa verso la morte? Eppure ogni mattina cerchiamo disperatamente la vita e l’amore…” . In questa frase c’è il senso di tutto… non esagero… la vita e l’amore.. sono il senso….
    Grazie sempre
    A PRESTO
    Daniel

  8. L’idea di pensare alla morte come la fine di tutto dovrebbe essere cancellata. Se, come è chiaro, tutti noi crediamo nell’amore, pensiamo alla morte come rinascita, una rinascita verso l’amore universale, che non finirà mai. Un saluto…

  9. La lontananza è nostalgia, rimpianto, desiderio, dolore, sogno, abbraccio cercato e impossibile da ricevere, voci che corrono sul filo di un telefono, ma soprattutto speranza… di un nuovo riavvicinamento.

    Un bacio, Fly, e buona notte…
    Laura

Lascia un commento