Hammam

1711383305.jpg

Appena posso mi piace frequentare il bagno turco o hammam, anche se non ho mai partecipato ad

una tradizionale cerimonia con tanto di sapone nero e strigliata finale…

  Lo preferisco alla sauna….in cui il respiro arde quasi scottando le mucose prima di arrivare ai polmoni. Il bagno turco invece,  sembra lavarmi dentro…  come se potessi vivere l’acqua come un pesce e respirarla e da lì bagnare ogni cellula…  adoro quella mente acquietata  dal caldo e dagli effluvi, sguardi accarezzati da sottili nebbie colorate… sensazioni liquefatte… pensieri evaporati… difficile sublimare di nuovo  in frasi di senso compiuto… Trovare le parole per dirlo… poche ma molto vere…

 

 

Sono in un hammam

a confondermi tra i vapori…

Mi guardo intorno appannata

e mi ritrovo sola in

un antro orfico…

a ridiscendere inferi  1736005084.png

mentre il respiro si fa liquido.

Gocce di essenza,

trasudano dalla mia pelle,

sembrano pensieri squagliati

destinati a percorrere il mio corpo

come perle profumate di effluvi

stillate dal cielo nascosto  o…

come veleno cosparso

che allaga  neuroni lacrimanti tristezza…

non so dire se sento

il mio grembo fuori o dentro di me

mentre accarezzo piano…

le pelle morbida, calda e  umida..

è come se anch’io fossi gocciolata

fuori da me ed ora potessi

tenermi tutta in mano…

come un’ anima in cerca

di un corpo in cui abitare..

od un corpo che non trova la sua anima…

Hammamultima modifica: 2008-09-12T12:47:00+02:00da darumafly
Reposta per primo quest’articolo

28 pensieri su “Hammam

  1. la confusione porta chiarezza
    senza pregiudizi
    la mente diventa nuda
    torna bambina
    come quando era senza parole
    con gli occhi spalancati
    su un mondo fantastico
    il corpo amava spogliarsi e vivere
    corpo… mente… connessione
    ogni cosa è interconnessa
    come tante gocce d’acqua
    formano un solo oceano
    un giorno ho sentito il mio respiro
    che entrava quando usciva
    e usciva quando entrava

  2. Io adoro l’hamman, o bagno turco che dir si voglia. Anzi, mi piace unirlo alla sauna. Passare da un ambiente secco ad uno umido, sentire le forze svanire, i sensi svanire, respirare il vapore e far fatica a pensare, quasi che la mente sia una ammasso gassoso. E tu hai descritto bene, benissimo la sensazione. Io aggiungo anche una secchiata fredda poi. Perchè è così che in genere funziona la realtà. Al benessere segue sempre una doccia gelata.
    Buona settimana Fly e grazie per le belle parole che mi lasci sempre

  3. Mi mancano entrambe le esperienze, mi lascio semplicemente trascinare dalle tue parole e dalle sensazioni. Siam fatti in gran parte d’acqua, è come ritrovarsi goccia nel mare, perdere per un attimo il proprio Sè, disconnettere la coscienza per immergersi nel flusso
    Buona settimana Fly, sempre incantata nel leggerti

  4. Eccomiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii…. ma il bagno con il turco… non mi entusiasma… e non mi rilassa.. anzi… la sauna… un pò di più.. (sarà che è femmina… ed eventuali intenzioni sono cone dire… emmm gradite eheheheheh!!!!!)
    Scherzo!!! La preferisco… anzi preferisco il percorso benessere… con bagno turco, sauna vasca “knaip” e idromassaggio con tisana e zona relax. Anzi… adesso che ci penso… vado a vedere quando prenotare… ciauzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz

  5. cAra fly, io conosco questo ambiente ,in quanto a Milano hanno aperto un centro benessere Hammam, nelle mie vicinanze. Ed io per rilassarmi ci vado almeno ogni 15 giorni.
    E in un ambiente umido e denso di esalazioni profumate le parole si mischiano alle risate, al rumore dell’acqua che scorre ed a quello sordo dei secchi di metallo contro le panche di marmo.

    Una pratica che viene da lontano e che affascina migliaia di persone di cultura diversa. Arriva dai Paesi Mediorientali, ma affonda le sue radici nell’antico mondo greco-romano, si chiama hammam, meglio conosciuto come bagno turco.
    Grazie per averlo citato nel tuo blog.. Ah! dimenticavo qullo che apprezzo di più è il massaggio rilassante che dura 25 minuti con olii e creme aromatiche… Che goduria!
    Ti abbraccio.Dora

  6. Le tue esperienze sensoriali ti portano a scoprire in ogni istante i movimenti dell’essere… del tuo essere fino alla bellissima percezione, fattasi poesia, di toccarlo con le tue mani:”è come se anch’io fossi gocciolata fuori da me ed ora potessi tenermi tutta in mano”. le vette della vita sono raggiunte: tra le proprie mani il mistero dell’io nella sua inconfondibile caducità scivola via come infinite gocce d’acqua quasi nell’ipossibilità di afferrarlo completamente. Grazie!
    Buon fine settimana, mieleinfuso!

  7. Scelgo di commentare questo tuo posto perchè “guarda caso” non ho mai sperimentato un bagno turco ma sto per farlo … :-))) quindi è stato bello entrare qui e provare, leggendoti, le tue sensazioni. Ti saprò dire! A breve 😉 intanto ti abbraccio e, con calma, recupererò il tempo che mi è sfuggito dalle mani. Ti abbraccio Fly dolcissima creatura ^_^

Lascia un commento