Senza fine

3.jpg
Ispirata dal titolo di una nota poesia di Tagore “Mi hai fatto senza fine”
Mi hai fatto senza fine
Giorno e notte
Il buio rischiara la luce
e la luce spegne il buio.
Mi hai fatto senza fine
La fame a morsi
non sfama l’oggi
e neppure il domani.
Mi hai fatto senza fine
Piango e rido di me
Soffro e godo di te
Senza inizio ne termine
Mi hai fatto senza fine
Il desiderio infinito di te
non ti conosco quando fa giorno
ti sogno e ti raggiungo nel sonno
Mi hai fatto senza fine
il mio andare
il mio tornare
Nasco, muoio e…
rinasco di nuovo…
Senza fineultima modifica: 2009-12-13T22:26:00+01:00da darumafly
Reposta per primo quest’articolo

13 pensieri su “Senza fine

  1. Ciao cara Fly, spero tu stia vivendo un periodo felice e sereno. Uno di quei periodi in cui quello che ti aspetti si realizza, quello che sogni è realtà. E’ il mio augurio più sincero e più vero per il prossimo Natale e per l’anno nuovo che verrà.
    Ti lascio il mio abbraccio e una cascata di sorrisi…

  2. Pensieri successivi non smessi da puntini…che invece ipotizzano di essi un infinito susseguirsi, immaginato…realizzabile. Un’insaziabile voglia quasi carnale di infinito, per uscir fuori da ciò che si ripete scandendo il tempo ed il suo incedere, attraverso splendidi cambiamenti notte-giorno, gradazione prismatica di un avvicendarsi policromo…esplosione dal naturale in accezioni spirituali dove l’eterno è presente…il presente..l’attuale che continua. Viaggi verso destinazioni già improvvisamente raggiunte…per spostamenti non terreni, a velocità dimensionali. Visioni teofaniche…da occhi arguti, di angeli alati per spostamenti di poteri su aree volumetriche. Considerazioni trascendentali…disanimando l’escatologia mistica…concetti astrali dibattuti da mondi di anni luce…distanti…giungendo al lento sciogliersi sgocciolato di un forte desiderio di chi non si conosce se non in un fantastico sogno…del mattino…di chi si può raggiungere solo nel sonno…dolce oblìo dell’anima…il desiderio di lui. Al di là delle traslazioni geometriche nella conoscenza dell’universo…desiderio di lui. Nascosto fra righe fuorvianti…eppure gridando forte di un destino da raggiungere…in attesa. Anima senza fine…è eterno ciò che ha il prezzo dell’eterno…anima senza fine…

    …seduto, ammiro…ancora attira lo sguardo…

    notte…

Lascia un commento