L’oscura notte dell’anima

imbolc_goddess.jpg

Girando in cerchio nel mio ventre cerco

l’oscura notte dell’anima

ove intima  la vita ha luogo.

Nello specchio arcano

di un’ alchemica follia

nuda mi vedo nel cercare il senso

negli abissi  della terra

e nell’altezza dei cieli

Il gelo e la morte  hanno ordito trappole:

il seme è nascosto ai miei occhi

ma il divino oracolo predice:

nuova luce ove la speranza ha fine

gravida di cielo,  la terra attende

le sue membra antiche aprirsi

alla rinnovata vita…

L’oscura notte dell’animaultima modifica: 2010-01-31T19:12:00+01:00da darumafly
Reposta per primo quest’articolo

21 pensieri su “L’oscura notte dell’anima

  1. Partorira’……partorira’, il seme della comprensione nascera’e nuova luce sara’
    Posso fare la madrina?
    Ero venuta qui a prenderti per i capelli e tirarti fuori dalle nebbia, ma vedo che ce la fai da sola 🙂
    un abbraccio delicato, tenero e sorridente
    Ciao bella anima….sei bellissima!!!

  2. Mi disarma la tua capacità di sapere vedere lontani orizzonti,
    quanto vedere dentro di te.
    Perché so che scrivi quel che vedi, è questo che mi lascia così sospeso.
    Lo vedo anche quando mi scrivi, che sai vedere dentro.
    Queste tue parole mi fanno pensare a quante volte,
    aperti gli occhi al mattino,
    mi dico oggi desidero rinascere, ma non
    per ché insoddisfatto di quel che sono o quel che faccio,
    l’esatto contrario, c’è al risveglio
    come una voglia irrinunciabile
    di imparare ogni giorno, qualcosa di più, qualcosa di nuovo,
    senza che sia una pretesa ad ogni costo,
    ma solo un’apertura a quanto il giorno nuovo possa offrire.
    Ormai mi conosci, Fly e sai che nelle tue parole,
    magari non vedo il tuo reale pensiero, ma il pensiero che riesco a vedere,
    ma ciò che mi piace e mi affascina
    è la capacità, nelle tue parole, di vedere a volte,
    ciò che si vuole vedere e starci bene comunque.
    La cosa bella è continuare ad avere la possibilità
    di avere lo sguardo rivolto a questi tuoi lontani e interiori orizzonti.
    Un abbraccio, cara.
    Ti lascio il mio abbraccio.
    e l’augurio di una serena serata.

  3. La tua rappresentazione mi ha fatto riaccendere ricordi di un passato dove il mio ventre era speranza di vita, dove riponevo in esso attese e speranze … quel ventre pronto per essere nido caldo di un sogno riposto nel mio cuore … quel sogno che è diventato realtà quando oramai pensavo fosse irraggiungibile per diventare la gioia più grande della mia vita …e realtà del mio presente …
    La tua sensibilità ha ogni volta del sorprendente e venire a trovarti è ogni volta un arricchimento per l’anima … Ti abbraccio … buona giornata tesoro Lau

Lascia un commento