La via Doloroa

6a00d8341c563953ef00e5509c5c978834.jpg

dal viaggio in Terra Santa

 

 

 Vorrei dita lunghe per toccare quel tuo cielo che mi nascondi

come il senso di una via dolorosa

mercato di cose tristi, pensieri  estinti  e merce grottesca

sembra la rinfusa dei miei giorni, tessere scomposte di me.

Vorrei grattare le pietre fino a sanguinare le unghie nel fango

per bearmi del male che l’uomo  esilia spaurito.

Rifuggo  persa nell’ abominio di  sensi  da anestetizzare

E ti cerco nelle menzogne di cera e negli incensi speziati

nelle metafore sazie di baccano  del  vero celato

e sento che tu non sei qui,  te ne sei andato,  lontano da qui.

Nella babele delle lingue, nella molteplicità delle razze, nella lotta della fede:

come in uno specchio nero , eppure  io ti vedo,  invento  il tuo profilo

in un dedalo di vie inesplicabili, euclidee curve scabrose

tra opposti che legano il senso della morte come bava di ragno

inchiodata a questo delirio d’iridi rivolte nell’inganno del tempo

attratta da una nascosta calamita ripercorro l’eternità dei tuoi passi

e nell’istante in cui il piede è sospeso, proteso in avanti,  nel  respiro  esalato

tu mi prendi la mano…  l’afferro e…  sei con me per sempre… mio universo divino…

 

 Purtroppo la mia vita in questo momento è convulsa…

Auguro Buona Pasqua a tutti… 

perdonatemi se non riesco a passare da voi per un saluto… 

 

La via Doloroaultima modifica: 2010-04-03T09:30:00+02:00da darumafly
Reposta per primo quest’articolo

11 pensieri su “La via Doloroa

  1. Trovo semplicemente magnifico questo tuo tormento di immagine che si risolve nella pura scoperta che il principio divino sta in noi.
    Non avrei mai potuto trovare parole migliori, forse solo note, per esprimere questa consapevolezza che cresce ed esplode in mezzo alla confusione degli anni e della gente.
    GRAZIE
    Daniel

  2. Per raggiungere una meta spesso la via è piena di insidie e sembra diventare troppo dolorosa ma se non si perde la fede e la speranza alla fine si arriva a raggiungere la cima.

    Rcordandoti nelle mie preghiere ti abbraccio Fly!

  3. Che bella! Mi è piaciuta molto, soprattutto la parte finale! 😛 Anche la mia vita è incasinata, al momento…vabbè, spero che tu abbia trascorso una buona Pasqua…io volevo rilassarmi, ma alla fine non mi è stato possibile.
    Buonanotte,

    fireinmyhands

  4. Il presente e’ l’unica realta’ che puoi vivere attivamente,spesso la via dolorosa ci conduce all’amore e ci fa scoprire che ci appartiene
    I buoni risultati richiedono un forte trasporto che puo scaturire soltanto in una sincera apertura verso i propri sentimenti vivendoli in profondita’,per poi scoprire che in mezzo a quel buio c’è tanta luce che ci conduce verso un nuovo sorriso sulle labbra che baciano la vita per far cadere il velo che oscurava una diversa realta’
    Cio che sembrava essere esaurito in un batter d’ali potrebbe sempre riprendere il volo
    e con un volo leggero arrivo fino a te per lasciarti un tenero abbraccio 🙂

Lascia un commento