scia

AVVOLTA%20NELLA%20NEBBIA.jpg

Sono avvolta di te

come se lo spazio dilatato

dilaniasse la tua assenza

in una presenza inversa.

Dentro un’anfora vuota

il mio cuore trabocca di ricerca

non trovo confini per toccarti

ma  ascolto l’eco di parole

segni d’anima trascorsa

sopra prati d’intesa

mi piace quel tuo essere tutto

al contempo nulla di nulla

è come riempirsi d’aria in un respiro

ed espirarla tutta fino in fondo

non ti trattengo, ma ti vivo…

sciaultima modifica: 2010-10-29T00:26:00+02:00da darumafly
Reposta per primo quest’articolo

9 pensieri su “scia

  1. Mia cara… che splendore questa tua scia.. che come l’anno esoterico che se ne sta andando lascia dietro di sè fiumi di parole e di vissuti… ci sono così tante immagini che mi hanno toccato il cuore in questa tua lettura.. ma forse quella che più sento è “non trovo confini per toccarti”… il confine è qualcosa che permette di toccare, di possedere…. ma per definizione delimita e impedisce alla vita di propagarsi… in questa unica frase sta tutto ciò… il potere del vivere fino in fondo senza definire e delimitare… grazie sempre…
    un abbraccio
    D

  2. di quell’avvolgimento che ti comprende nei suoi confini e che ti impermea nel suo essere …perché poi il tutto è nel contempo nulla mentre nuova genesi d’essenze scaturisce dalle interazioni dell’anima.

    un saluto fly, diventato sporadico … mai assente.

    …………………..Uomo.

  3. A volte le assenze riempiono piu’ delle presenze,respiro dopo respiro la vita prende il senso di cio’ che abbiamo vissuto e ci ha arricchito, rimanendo con umilta’nella nostra dimensione ma con una forza meravigliosa dentro di noi per affrontare il destino

Lascia un commento