Abbandono

Si prosciuga l’acqua nel deserto E svuota il mare la bassa marea Un’arena scura e umida Nuda come una rosa sfiorita Ripiegata  su un letto vuoto Lenzuola stirate in bianchi propositi Sola come una luna troppo piena Come un canto senza voce Soglia di una porta senza passaggio Non attendo nulla Tutto è finito

Abbandono

La bambola di pezza conosce l’abbandono supina sotto la pioggia   L’ occhio concavo schiuso  nel sonno addosso  la falce di luna   la bocca asciutta di panno lenci  disegna sorrisi come filigrana stinto sapore d’amore sulle labbra.   il corpo, spettro di paglia, muto ascolta, la terra di pietra sepolto col  velluto rosso   mani cucite nel  gesto lento … Continua a leggere