Voglio solo l’anima.

Alla fine chi siamo? Molecole farneticate, lanciate in uno spazio inquinato da idolatrie, come atomi ci dividiamo ogni volta, senza guardarci in volto. Mostriamo legami senza raccontarci, ci sfioriamo nell’affanno: contatto minimo, consumiamo  affetti: merce in scadenza , non sopravviviamo alla fretta che calpesta appetiti, distratti da riflessi in vetrina, confezioni regalo finte, vuoti a perdere. Si inciampa in noi, … Continua a leggere